“La tua misericordia è per i secoli dei secoli”

wy3

25 settembre 1953. A tarda notte viene arrestato e imprigionato il cardinale Stefan Wyszyński , primate di Polonia, arcivescovo di Gniezno e Varsavia. Verrà liberato dalle autorità comuniste il 28 ottobre del 1956. Durante la prigionia il cardinale affida ad un diario le sue riflessioni che spesso diventano preghiera al Signore e alla Madonna.

18 gennaio 1954, lunedì,
«Perché nessuno pensi…» che sei severo Padre, che sei affrettato nel dare giudizi, perché nessuno, Padre, Ti faccia torto rimproverandoTi per colpa mia, affermo che qualsiasi cosa Tu abbia fatto, l’hai fatta con giustizia. Chi può saperlo meglio di Te e di me? Chi riconosce la necessita del dolore con più difficoltà di colui che ne fa esperienza? Anche Giobbe si é giustificato davanti alle lamentele dei suoi amici! Devo riconoscere di mia volontà e coscientemente che tutte le Tue strade sono giustizia e verità! Il dolore si trasforma in amore riconoscente. La punizione cessa di essere una ritorsione, perché é una medicina, offerta con paterna delicatezza. La tristezza che fa tremare l’animo é l’aratura del campo prima della nuova semina. La solitudine é guardarTi più da vicino. L’umana rabbia è scuola di silenzio e umiltà. Il distacco dal lavoro é impegno maggiore e offerta del cuore. La cella della prigione è segno del fatto che non abbiamo qui una dimora stabile… Affinché nessuno pensi male di Te, Padre, perché nessuno osi rimproverarTi di eccessiva severità; perché sei buono, perché la Tua misericordia é per i secoli dei secoli.

(Stefan Wyszyński , Appunti dalla prigione p. 59)

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: