«Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io»

Chiara Luce Badano (1971-1990), morta a soli 19 anni, è stata proclamata Beata lo scorso sabato 25 settembre, al Santuario della Madonna del Divino Amore (Roma).
Chiara nasce a Sassello (diocesi di Acqui, provincia di Savona), il 29 ottobre del 1971. Vive un’infanzia e un’adolescenza serena, in una famiglia molto unita da cui riceve una solida educazione cristiana. A 9 anni conosce il movimento dei Focolari dentro il quale coinvolge pian piano anche i genitori. A 17 anni è colpita da una grave malattia: si tratta di un osteosarcoma. Le cure si rivelano inutili. Agli amici che si recano da lei per consolarla, e che invece tornano a casa loro stessi consolati, poco prima di partire per il Cielo confiderà:

«…Voi non potete immaginare qual è ora il mio rapporto con Gesù… Avverto che Dio mi chiede qualcosa di più, di più grande. Forse potrei restare su questo letto per anni, non lo so. A me interessa solo la volontà dì Dio, fare bene quella nell’attimo presente: stare al gioco di Dio”.
E aggiunge:
“Ero troppo assorbita da tante ambizioni, progetti e chissà cosa. Ora mi sembrano cose insignificanti, futili e passeggere… Ora mi sento avvolta in uno splendido disegno che a poco a poco mi si svela. Se adesso mi chiedessero se voglio camminare (l’intervento la rese paralizzata), direi di no, perché così sono più vicina a Gesù”.
Non si aspetta il miracolo della guarigione, anche se in un bigliettino aveva scritto alla Madonna:
«Mamma Celeste, ti chiedo il miracolo della mia guarigione; se ciò non rientra nella volontà di Dio, ti chiedo la forza a non mollare mai!».
E terrà fede a questa promessa. … Ma il male avanza e i dolori aumentano. Non un lamento; sulle labbra:
«Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io» .
Aveva detto alla mamma:
«Non chiedo più a Gesù di venire a prendermi per portarmi in Paradiso, perché voglio ancora offrirgli il mio dolore, per dividere con lui ancora per un po’ la croce».
E lo «Sposo» viene a prenderla all’alba del 7 ottobre 1990, dopo una notte molto sofferta. E’ il giorno della Vergine del Rosario. Queste le sue ultime parole:
“Mamma, sii felice, perché io lo sono. Ciao”.

(http://www.chiaralucebadano.it)

Recital presentato in Vaticano, nella Sala “Paolo VI” in occasione della beatificazione di Chiara Luce Badano
il 25 settembre 2010

Biografia di Chiara Luce Badano

CHIARA E LA CROCE

Advertisements
Explore posts in the same categories: Uncategorized

One Comment su “«Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io»”

  1. Nicolas Tana Says:

    che grande essempio per tutti noi giovanni!!! se lei era felice, cosa resta a noi? esserlo anche!!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: