Paladini della scienza che non usano la ragione

liberazione11.jpg
liberazione2.jpgliberazione3.jpg

Nella sua lettera al Presidente della Repubblica, pubblicata su Liberazione il 20 gennaio scorso, Paolo Flores d’Arcais, se la prende con Napolitano per la lettera di scuse al papa. Nella foga, l’estensore dello scritto si è lasciato prendere la mano, soprattutto nel finale. Così rischia anche lui di fare la figuraccia dei suoi amici dell’università “La Sapienza”, quelli che hanno accusato il papa di essere contro Galileo mentre, nel testo da loro citato, l’allora cardinal Ratzinger lo aveva difeso. (Particolare un po’ grave trattandosi di professori di università)
Che cosa dice Flores d’Arcais?
1) Che Benedetto XVI avrebbe attaccato l’evoluzionismo darwiniano bollandolo di “scientificità non provata” e per questo sarebbe responsabile di “sistematici attacchi al cuore della scienza contemporanea”;
2) le gerarchie cattoliche avrebbero denunciato come “assassine” le donne che abortiscono volontariamente.
Diciamo subito che c’è un’abbondante dose di falsità in entrambe le affermazioni.
Per sostenere l’accanimento antidarwiniano di Ratzinger il d’Arcais cita un non meglio identificato libro pubblicato in Germania (tanto per essere scientifici!); io, invece, mi permetto di trascrivere le parole esatte dette dal papa ad un incontro di preti dalle quali si può facilmente capire come Benedetto XVI non abbia proprio niente contro l’evoluzionismo. Dice solo che non può rispondere a tutto.
«Vedo attualmente in Germania, ma anche negli Stati Uniti, un dibattito abbastanza accanito tra il cosiddetto creazionismo e l’evoluzionismo, presentati come fossero alternative che si escludono: chi crede nel Creatore non potrebbe pensare all’evoluzione e chi invece afferma l’evoluzione dovrebbe escludere Dio. Questa contrapposizione è un’assurdità, perché da una parte ci sono tante prove scientifiche in favore di un’evoluzione che appare come una realtà che dobbiamo vedere e che arricchisce la nostra conoscenza della vita e dell’essere come tale. Ma la dottrina dell’evoluzione non risponde a tutti i quesiti e non risponde soprattutto al grande quesito filosofico: da dove viene tutto? e come il tutto prende un cammino che arriva finalmente all’uomo?» (Benedetto XVI, Incontro con i sacerdoti, Auronzo di Cadore, 24.07.2007).
Se dire queste cose è attaccare il cuore della scienza contemporanea giudicatelo voi!!
Vengo al secondo punto.
Per quanto laico, il professor d’Arcais dovrebbe sapere che la Chiesa Cattolica cerca sempre di attenersi a questo principio: denunciare il peccato e mai il peccatore. La Chiesa dice e continuerà a dire che l’aborto volontario è sostanzialmente un omicidio trattandosi dell’uccisione di un essere umano che chiede di nascere. E non è forse vero? (Non pensa il prof. d’Arcais che negare questa evidenza sarebbe proprio fare un torto alla scienza?) Comunque la Chiesa non apostrofa e non denuncerà nessuno come assassino, meno che meno le donne che abortiscono: per il fatto molto semplice che il giudizio sulla persona, secondo la fede cristiana e quello che dice Gesù nel Vangelo, spetta solo a Dio. Se il prof. d’Arcais ha dei documenti ecclesiali, prediche di vescovi o altro che suonano come invettiva contro le donne che abortiscono faccia il favore di tirarli fuori e, magari, cerchi di ricordarsi anche titolo e pagina del libro in tedesco nel quale Benedetto XVI se la prenderebbe con Darwin.
Piagnucolare col Presidente della Repubblica per le offese alla scienza e poi non dare nessun riscontro delle affermazioni che si fanno a me sembra un tantino contraddittorio, ma, evidentemente, al quotidiano Liberazione nessuno ci ha fatto caso.

Advertisements
Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: